La media annuale? Circa 5000 yuan a persona. Ora gli acquirenti cercano prodotti premium per i propri animali via cross-border e-commerce. Negli ultimi anni, il numero di animali domestici all’interno delle case cinesi è in costante crescita.
Il cosiddetto “pet market” sta crescendo a vista d’occhio in Cina, il tutto veicolato tramite i canali e-commerce. L’intero mercato che ruota intorno al mondo degli animali da compagnia, se nel 2018 ha toccato quota $21 miliardi , nel 2019 ha raggiunto la cifra record di $25 miliardi. Non solo, le statistiche ci confermano ancora una volta che le “online pet platform” stanno non solo crescendo di numero, ma stanno spingendo un settore in aumento e dalle grandi opportunità di business.
Secondo l’ASKCI Consulting circa il 17% delle famiglie in Cina, ha un membro della famiglia a quattro zampe, e la cifra dovrebbe aumentare. E grande è l’attenzione cui i padroni riservano ai loro animali, cercando alta qualità ai prodotti da destinare a loro.
Secondo gli analisti di Harvest Global, il trend è tutto in salita. Le proiezioni mostrano infatti che gli acquirenti cinesi spenderanno online circa $ 7 miliardi per i loro animali domestici entro il 2022, mentre secondo il White Industry Paper pubblicato da goumin.com, un forum cinese online di animali domestici, i proprietari di cani e gatti cinesi dovrebbero spendere oltre 5.000 yuan (circa $740) per animale domestico. Gli acquirenti vogliono il meglio per i loro amici a quattro zampe e questo vale anche per tutto l’universo di accessori legati agli animali domestici.
Le potenzialità di questo mercato sono decisamente ampie. Per il futuro ci si aspetta che l’aumento di domanda porti una maggiore diversificazione dei prodotti. Già oggi parte dei consumatori ricercano caratteristiche diverse nel pet food, per esempio alcuni danno maggiore importanza alla sicurezza del cibo, altri invece ricercano prodotti che possano fornire tutti i valori nutrizionali di cui l’animale ha bisogno, specie se sono prodotti di importazione.