jonathan-francisca-YHbcum51JB0-unsplash

Il valore delle vendite al dettaglio dei beni di lusso è stato di circa 105 miliardi di dollari nel 2017, al secondo posto solo dopo gli Stati Uniti. Un trend in crescita che afferma nuovamente come il Dragone stia diventando una delle piazze principali per i marchi di lusso.

 

Tuttavia la sfida principale per i brand stranieri è segnata dal progressivo cambiamento nella mentalità dei consumatori cinesi e nei comportamenti di acquisto nei confronti dei beni di lusso. Di conseguenza i brand stranieri devono prendere nota di come sia necessario cambiare passo rispetto al passato, adottando strategie innovative e di successo.
1. Partnership strategiche con le migliori app – piattaforme cinesi
Il cocktail di successo nel mondo del business cinese ha tre ingredienti: Creatività. viralità e partnership. Nonostante La Cina sia il paese più connesso al mondo, dimentichiamoci che gli user cinesi utilizzino il “web.com” per navigare. Questi, al contrario, vivono nel mondo delle “mobile app” dove a farla da padrone sono WeChat e Alipay. Le funzionali app di Tencent e Alibaba sono solo la punta dell’iceberg di una fitta foresta di super app multifunzionali che consentono agli utenti di svolgere diverse attività quotidiane senza mai lasciare i loro ecosistemi.
Con i consumatori cinesi che dovrebbero rappresentare quasi la metà del mercato mondiale del lusso entro il 2025, partnership strategiche con app e piattaforme chiave porterebbero a marchi di lusso un accesso senza precedenti al più grande mercato di consumo del mondo, oltre a consentire ai clienti cinesi di godere di un servizio online unico e senza soluzione di continuità ed esperienze di shopping offline.
2. Massimizza la tua presenza sulle piattaforme di e-commerce
Smettiamola di pensare solo all’offline. L’80% degli acquirenti cinesi ha meno di 35 anni. Questi Sono molto affascinati dai marchi occidentali e sono sempre connessi al villaggio globale domandando sempre più articoli di lusso. Tmall e JD, i due leader dell’e-commerce in Cina hanno lanciato nel 2017 le loro piattaforme dedicate per marchi di lusso, rispettivamente chiamate “The Luxury Pavilion” e “Toplife”. Questi siti web di fascia alta portano l’esperienza di shopping online a un nuovo livello con un tocco di lusso. Secoo è anche una nuova piattaforma di e-commerce di lusso e lifestyle da considerare. Queste piattaforme possono essere fortemente competitive poiché tutti i marchi vogliono essere presenti. Hanno una vasta base di utenti da attingere, ma non è sufficiente apparire solo sulla loro piattaforma. Il tuo marchio deve attuare una strategia di marketing globale per ottenere visibilità e generare vendite.
3. Migliora l’esperienza Omni-channel
La nuova generazione di acquirenti di lusso cinesi tende a fare acquisti sia negli store fisici che online. Si prevede che in Cina il luxury market aumenterà del 13% entro il 2021, il che incoraggia molti marchi a coinvolgere i propri consumatori cinesi anche attraverso strategie omni-channel. I marchi di lusso dovranno pertanto integrare completamente online, offline, tecnologia e logistica per soddisfare quattro requisiti chiave del mercato cinese: centralità del consumatore, convenienza, personalizzazione e contributo del consumatore. Un modo per raggiungere questo obiettivo è sicuramente lavorare a stretto contatto con le piattaforme e-commerce.