E’ finalmente online il flagship store di Net-à-porter all’interno del Luxury Pavilion di Tmall.  La società, che fa capo al gruppo Richemont, punta ad accelerare lo sviluppo in Cina.  Il nuovo e-store di Net-à-porter è frutto di una  joint venture tra il colosso e-commerce di Hangzhou e il gruppo Ynap, cui fanno capo le piattaforme multimarca di lusso yoox.com e Net-à-porter, il quale dal 2018 è di proprietà del conglomerato del lusso elvetico Richemont.
L’e-store cinese di Net-à-porter ha debuttato con 130 marchi di lusso sia donna che uomo (tra cui Brunello Cucinelli, Tom Ford, Jimmy Choo) e l’offerta verrà ampliata progressivamente nei mesi a seguire, quando verranno presentate anche delle capsule collection esclusive. L’e-store sarà una vetrina sul mercato cinese per tutti i marchi che fanno capo a Richemont: Cartier, Baume & Mercier, IWC Schaffhausen, Jaeger-LeCoultre, Panerai, Piaget, Roger Dubuis e Vacheron Constantin, ma anche Montblanc e Chloe.
Secondo Federico Marchetti , presidente e ceo di Ynap, questa partnership “unisce tre leader del mondo del lusso che stanno ridefinendo il modo in cui i cinesi fanno acquisti di alta fascia”. L’obiettivo è quello di far diventare il flagship store di Net-à-porter nel Luxury Pavilion di Tmall la destinazione chiave per i marchi del lusso che vorranno essere presenti in Cina.
Anche Jiang Fan, presidente di Taobao e Tmall afferma che questa partnership “darà ai consumatori cinesi un accesso senza precedenti ai marchi più importanti del mondo del lusso. Insieme forniremo ai nostri clienti cinesi un’esperienza di alto livello, senza precedenti. L’apertura del negozio sarà solo il primo passo di una collaborazione di lungo termine”.