Coronavirus: 5 fattori che renderanno la Cina più competitiva 

elena 2
Nonostante il virus abbia colpito duramente l’economia cinese, ad oggi la notizia del tonfo della produzione industriale del Dragone, l’ingegnosità cinese in un periodo di crisi ha portato allo sviluppo di modelli operativi completamente nuovi. Che questi avranno degli sviluppi anche con il termine dell’emergenza?

1. Offline Shopping is Over

I negozi fisici del futuro non sono più incentrati sulla “vendita di prodotti”, ma sulla “shopping experience”. La sfida è quella di catturare l’attenzione dei clienti online attraverso contenuti (testo, brevi video, audio, giochi), offrendo ai clienti un valore reale prima dell’acquisto.

2.  Online Education & Smart Working

Per la prima volta, gli studenti cinesi hanno seguito lezioni online da casa nelle ultime settimane. Grazie all’online education, un singolo insegnante può raggiungere centinaia di migliaia di studenti online, compresi coloro che vivono in aree non sviluppate ma che hanno accesso a Internet. Allo stesso modo, più a lungo continua l’epidemia, più le persone si abituano a lavorare da casa. Si assisterà allo sviluppo di carriere diverse dai lavori tradizionali, come liberi professionisti e KOL, che non avranno bisogno di uffici tradizionali.

3.  A More Health Conscious Society Based on Biotech

I cinesi inizieranno a prendere decisioni più consapevoli circa il proprio stile di vita. In futuro, la salute fisica e mentale sarà l’indicatore chiave del valore degli individui. L’identificazione, il giudizio e la risposta al virus promuoveranno la scoperta della tecnologia medica, in particolare per migliorare la consapevolezza e l’attenzione di tutta la nazione sul potere della biotecnologia.

4. China Speed

Quando parliamo della velocità della Cina, pensiamo alla velocità delle infrastrutture, dei trasporti e al 5G. A partire dallo scoppio dell’epidemia la velocità della logistica moderna è aumentata in maniera esponenziale: forniture e risorse mediche da tutto il mondo vengono consegnate in tutta la Cina, con il supporto di giganti del mondo tech come JD.

5. Internal Stability

La stabilità nel mondo del lavoro è la priorità principale. Il coronavirus ha portato ad un boom di licenziamenti e la disoccupazione ha toccato i massimi sin dall’inizio della corsa economica cinese. La guerra commerciale ha già avuto un impatto diretto sul mercato del lavoro di Pechino, dal momento che i produttori escono dalla Cina. La Cina sta ricalibrando le sue rotte della catena di approvvigionamento globale, concentrandosi principalmente sulla Belt and Road Initiative e sull’UE per compensare la perdita di posti di lavoro legati al commercio. Nonostante ciò che i media occidentali vorrebbero far credere, la Cina non è mai stata così unita ed ora è pronta a ripartire.

Lascia un commento