CROSS-BORDER E-COMMERCE & SOCIAL COMMERCE? ECCO UNA SHORT GUIDELINE

social commerce

Come accedere a quei 1,4 miliardi di consumatori cinesi e stabilire una forte presenza nel mercato cinese? La risposta è cross-border e-commerce. Dati alla mano, le vendite online nel 2019 hanno raggiunto i 1.935 trilioni di dollari. Facile supporre quindi come il cross-border e-commerce (CBEC) possa essere una valida alternativa per entrare nel mercato cinese.

Tante le incognite, dal dedalo di normative, fino alla netta differenza dei siti e-commerce cinesi rispetto ai corrispettivi occidentali. Queste piattaforme non funzionano semplicemente come fase finale per confrontare i prezzi, leggere le recensioni e completare gli acquisti. Sono luoghi in cui cliente ama scoprire e conoscere i prodotti e, perché no, socializzare con altri utenti e condividere medesimi interessi e preoccupazioni

 

Il commercio online ha continuato a mostrare segnali positivi, nonostante la pandemia.

 

Mentre i siti di e-commerce tradizionali continuano a generare il maggior numero di vendite al dettaglio online, il social commerce è in Cina un gateway per i marchi per accedere a comunità specifiche, testare prodotti e creare brand awareness. Quali sono questi siti e app di social commerce e quali le differenze con una piattaforma di vendita online classica? Qual è la scelta migliore per il tuo marchio? Ecco i 4 principali modelli di business delle popolari piattaforme di social commerce.

 

>>> LEGGI ANCHE: QUAL È LO STATO DI SALUTE DEL RETAIL ONLINE CINESE?

 

1. Content Sharing Platform: KOL & KOC

Il modello business di questa tipologia si basa sulla condivisione dei contenuti in base alla fiducia dei consumatori stessi in altri consumatori, opinion leader (KOL) o Key opinion consumer (KOC). I diversi brand possono pubblicare annunci o collaborare con i KOL per creare contenuti per informare i potenziali acquirenti circa le qualità dei loro prodotti. In questa maniera è possibile accedere a tutti quei consumatori che si fidano del KOL dando credibilità e “desiderabilità” al prodotto stesso.

Per quanto riguarda i KOC, questi hanno un ruolo molto specifico nel panorama del web cinese ed hanno una grande popolarità su WeChatI KOC sono account totalmente personali ma gestiti da dipendenti del marchio, e gli utenti sono a conoscenza di questo accordo. Questi account pubblicano informazioni, content marketing e molti KOC gestiscono personalmente le relazioni con i clienti come reclami, realizzazione di ordini, gestione dei resi, emissione di coupon, promozione delle vendite e altro ancora.

 

What is KOC? Behind China's Latest Influencer Trend
KOL vs KOC, quale la migliore scelta in fatto di marketing?

 

Diverse le motivazioni del successo dei KOC. In primis l’ambiente chiuso di WeChat favorisce questo contatto face-to face tra cliente e produttore. Inoltre il contatto personale non è solo funzionale ad una immediata interazione, ma anche una rete pubblicitaria a basso costo poiché le tariffe pubblicitarie ufficiali su WeChat sono molto elevate, mentre così facendo ci si basa unicamente sulla fan base del singolo KOC.

 

>>> LEGGI ANCHE: UNO SGUARDO ALLE MCN, DIETRO LE QUINTE DELL’INFLUENCER MARKETING IN CINA

 

2. Acquisto di gruppo? Pinduoduo guida le app

Questo, se volessimo paragonare, è molto simile al modello Groupon. Questi acquisti di pubblico possono essere ulteriormente suddivisi in acquisti di piccoli gruppi e acquisti di comunità. I ​​piccoli gruppi sono gruppi di amici o persone che hanno bisogni o interessi simili. Al contrario, gli acquisti di comunità sono effettuati da persone che vivono nello stesso quartiere, compound o edificio. La loro capacità di effettuare ordini all’ingrosso consente loro di ottenere grandi sconti

 

>>> LEGGI ANCHE: PINDUODUO LANCIA “DUODUO BIYOU” E DIVERSIFICA IL SUO BUSINESS

 

3 Abbonamenti & Membership

Il modello basato sulle membership è una nuova forma di social commerce. Come funziona? Gli utenti possono aderire solo dopo aver ricevuto un invito dai membri della piattaforma, quindi acquistano un pacchetto di prodotti che funge da pagamento della quota di abbonamento. Acquistando, possono iniziare ad acquistare prodotti sulla piattaforma a prezzi ridotti. I membri possono anche guadagnare vantaggi come sconti o coupon, facendo riferimento a nuovi membri o vendendo e promuovendo prodotti della piattaforma stessa attraverso i propri account di social media.

 

>>> LEGGI ANCHE: LE TOP 5 PIATTAFORME E-COMMERCE IN CINA NEL 2020

 

4 We-commerce

Sempre in tema social commerce, non possiamo non citare la “we-commerce”, incentrata prevalentemente su WeChat. I cosiddetti “WeChat salespeople” sono stati tra le prime realtà business ad apparire su WeChat. Questi venditori pubblicano gli articoli da vendere nella loro sezione Moments, nei gruppi di WeChat o nei messaggi diretti.

 

Tencent Live Integrates WeChat E-commerce Mini-Program – China ...
Tencent Live ha integrato i WeChat E-commerce Mini-Program con il livestreaming.

 

I clienti, dal canto loro, inviano messaggi al venditore stesso per comunicare quale articolo vogliono acquistare, ed infine pagano tramite WeChat Pay. Il prezzo dei prodotti venduti tramite i venditori WeChat è sempre molto più basso rispetto a quello di mercato, tuttavia, la qualità e l’autenticità dei prodotti sono difficili da garantire.

Ora la We-commerce ha investito anche tutti i mini program di e-commerce presenti sul portale di Tencent. Secondo i dati, ci sono 170 milioni di utenti al giorno che si collegano a questi mini program e il 76% di questi è collegato ad un account aziendale ufficiale. Non c’è da stupirsi quindi se gli e-commerce mini program sono tra i servizi di WeChat più di successo. 

 

 

Visita il nostro sito e seguici sui social per rimanere sempre aggiornato. 
Contattaci per scoprire la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business: info@oborgroup.net

Lascia un commento