MATERNITY & BABY CARE, UN SETTORE DA $36 MLD

6ed3489600df56a1e6038766d29f8da2

Il mercato cinese nel settore della maternità e prima infanzia ha raggiunto, secondo Imarc Group, un valore di 19,5 miliardi di dollari nel 2019. Ed il trend è tutto in salita anche nel 2020, nonostante le difficoltà dovute allo scoppio della pandemia. Questi articoli includono generalmente abbigliamento, prodotti sanitari per i neonati, prodotti per la pelle, più tutta una categoria merceologica riguardante quei beni utilizzati durante il periodo della gravidanza. 

 

 

Allo stato attuale, c’è un forte aumento della domanda di questi beni da parte delle donne cinesi, meglio se di importazione. Diversi i fattori. Se da un lato l’alleggerimento della politica del figlio unico non ha portato ad un vero “baby boom”, la rapida urbanizzazione, un miglior reddito pro capite, così come una migliore consapevolezza delle necessità dei neonati e dei prodotti ad essi collegati, stanno aumentando le vendite di questi prodotti nel paese.

 

 

Oltre a ciò, anche il crescente numero di donne che lavorano e la crescente domanda di beni di maternità durante le fasi prenatale e postnatale stanno rafforzando la crescita di questo mercato. Grande spinta viene dall’e-commerce e dalle piattaforme di social media.

 

 

I diversi player nel mercato vendono i loro prodotti attraverso diversi canali di distribuzione online. Secondo le stime di Imarc Group, il mercato cinese dei beni di maternità dovrebbe raggiungere i 36,1 miliardi di dollari entro il 2024, con una crescita media del 13,2% nel periodo 2019-2024.

 

Alcuni dati interessanti

  • Nel 2020, gli utenti che acquisteranno online prodotti per la maternità e prima infanzia online dovrebbero raggiungere i 240 milioni;
  • Tmall, guida le vendite con il 52,9% del mercato, mentre JD, con il 17,7%, segue immediatamente dietro. Non mancano tuttavia piattaforme di settore dedite esclusivamente a questo mercato;
  • I genitori post 85 e post 90 rappresentano oltre il 50% del tasso di natalità della Repubblica Popolare;
  • Con 9 milioni di utenti, WeChat è la più grande piattaforma al di fuori delle piattaforme focalizzate sulla genitorialità per trovare informazioni e prodotti per l’infanzia.

>>> LEGGI ANCHE: E-COMMERCE: IN CHE MODO I GIOVANI CINESI SPENDONO I LORO SOLDI?

 

Le Top 4 categories di prodotti

  • Nutrients e Health Care Products;
  • Abbigliamento premaman;
  • Prodotti per la cura della pelle;
  • Snack adatti alla maternità.

 

>>> LEGGI ANCHE: QUAL È LO STATO DI SALUTE DEL RETAIL ONLINE CINESE?

 

Suddivisione per canale di distribuzione

  • Supermercati e ipermercati;
  • Grandi magazzini;
  • E-commerce;
  • Negozi monomarca;
  • Negozi di settore. 

 

>>> LEGGI ANCHE: UNO SGUARDO ALLE MCN, DIETRO LE QUINTE DELL’INFLUENCER MARKETING IN CINA

 

Quali le province per grandezza di mercato? 

  • Guangdong
  • Jiangsu
  • Zhejiang
  • Henan
  • Sichuan

 

Nonostante le statistiche ufficiali pongono i canali e-commerce al terzo posto come canale privilegiato negli acquisti di prodotti per l’infanzia, il retail online è cresciuto del 18% su base annua, secondo le stime di Statista.

 

 

La compagnia di analisi ritiene che nonostante i canali offline siano preferiti a causa di un contatto “face to face” cliente-acquirente dove chi compra può confrontare e valutare il prodotto direttamente, la crescita del livestreaming sembra aver diminuito la distanza tra il mondo digitale ed i clienti. Il settore della maternità ha sicuramente mostrato una fase di sviluppo relativamente rapida, il che fa presupporre un trend più che positivo nei prossimi anni.

 

Visita il nostro sito e seguici sui social per rimanere sempre aggiornato. 
Contattaci per scoprire la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING
più adatta al tuo business: info@oborgroup.net

 

 

Lascia un commento