GIOIELLI IN CINA, UN MERCATO DA OLTRE $17 MLN. QUALI LE POTENZIALITÀ?

Schermata 2020 07 24 alle 08.45.27


La Cina guida i consumi nel settore della gioielleria. Solo nel 2020, sono stati fatturati $17.9 milioni e il settore cresce del 4.2% su base annua. Facile supporre quindi come la Cina stia diventando un mercato strategico per tutte le aziende. Molte le opportunità, ma i brand sono posti dinanzi a sfide per avere successo in questo grande mercato. Diversi sono infatti i fattori che devono essere presi in considerazione, dalla cultura del pubblico cui ci si riferisce, fino al diverso uso dei canali di comunicazione che sono diametralmente opposti rispetto ad un pubblico occidentale.

 

Eterogeneità del mercato ed importanza della cultura

 

Il fattore culturale non è da sottovalutare. La Cina ha una forte tradizione di gioielleria, sia per donne che per uomini. Bracciali, collane, monili, spille e persino fermagli erano all’ordine del giorno per ogni aristocratico, uomo di potere, cortigiana o nobildonna dell’epoca. Una tradizione estetica che è stata riscoperta negli ultimi anni.

Jewellery

Non deve quindi sorprendere che, quando parliamo di gioielli in Cina, non possiamo riferirci ad un solo mercato, ma a molteplici mercati con un target assai vasto. Questo comprende:

  • Donne
  • Millennials
  • Uomini
  • Bambini

Nel settore della gioielleria in Cina, i prodotti in oro sono sempre stati la categoria più popolare e hanno rappresentato oltre la metà delle entrate del settore, seguiti da diamanti, giada e argento. Negli ultimi anni, specialmente nelle città di primo livello, i gioielli in oro hanno avuto una forte concorrenza da parte dei preziosi in gemme o altri prodotti di gioielleria.Tuttavia, questa competizione non è presente nelle città di livello inferiore, dove i prodotti in oro vanno ancora per la maggiore. Guardiamo nello specifico le diverse categorie di clienti.

 

>>> LEGGI ANCHE: CROSS-BORDER E-COMMERCE & SOCIAL COMMERCE? ECCO UNA SHORT GUIDELINE

 

1. Donne, ancora il primo pubblico di riferimento

Le donne dominano la classifica dell’utenza. Circa il 63% del fatturato annuale del settore viene dalle female consumers. Ed il mercato è altamente competitivo.

Senza contare che ultimamente si sta sempre più diffondendo la tendenza di comprare per se stessi i gioielli. Specialmente diamanti. Tradizionalmente un diamante è uno dei più classici regali per le coppie fresche di nozze. Tuttavia, con oltre il 25% delle donne cinesi che guadagnano più dei loro rispettivi mariti, questa nuova categoria di consumatori decide anche di “viziarsi”, regalandosi di tanto in tanto un diamante. 

 

Huge E-commerce Opportunities for International Jewellery in China

 

Sicuramente un marketing emotivo è vincente, ma, se parliamo di donne indipendenti anche economicamente, i marchi dovrebbero adattare la propria linea di prodotti , tenendosi “lontani” da una promozione stereotipata basata sulla felicità di coppia, e mostrando anche immagini di donne forti, in carriera, che possono godersi un gioiello.

 

>>> LEGGI ANCHE: FEMALE CONSUMERS: 4 TENDENZE  DA TENERE IN CONSIDERAZIONE

 

2. Millennials, non solo piacere personale 

La crescente attenzione dei millennials agli accessori come espressione di sé, sta esercitando una crescente influenza sulla domanda di gioielli ed apprezzano indossarne di diversi a seconda dei giorni. Ciò che i millennials ricercano è un prodotto che possa adattarsi meglio ai bisogni di un momento ben specifico.

 

 

Ad esempio, Pandora è molto popolare in Cina perché lancia nuovi prodotti in varie festività, come i suoi braccialetti della serie Moment presenti in diverse “opzioni” per i clienti cinesi.

>>> LEGGI ANCHE: E-COMMERCE: IN CHE MODO I GIOVANI CINESI SPENDONO I LORO SOLDI?

3. Cresce il consumo tra gli uomini

Anche il sesso maschile è un importante pubblico di riferimento in questo settore. Anelli, fermacravatte, gemelli, fibbie per cinture e molto altro sono tutti prodotti apprezzati dai male consumers. Senza contare che tra i maschi cinesi nella fascia di età 30-44 anni, circa il 67% desidera possedere diamanti.

 

Jewelry in China: a market full of new interesting trends for brands

 

Il mercato della gioielleria maschile è ancora nella fase iniziale del suo sviluppo, quindi le opportunità per i marchi sono molte, ma i brand, soprattutto quelli occidentali, non sembrano essersene accorti. La domanda cresce e i consumatori percepiscono che questa non è ben soddisfatta. Molti consumatori ritengono che i prodotti mancano di innovazione e design.

 

>>> LEGGI ANCHE: E-COMMERCE TREND: CRESCE IL MERCATO DEL MAKEUP MASCHILE IN CINA

 

4. Gioielli per bambini? Un modo per augurare loro una vita felice

Anche quando parliamo di questa fascia di utenti, dobbiamo ritornare alla cultura cinese. In conformità con le tradizioni cinesi, le persone regalano bracciali e collane ai bambini come simbolo di buona fortuna ed una vita sana e felice.

 

>>> LEGGI ANCHE: MATERNITY & BABY CARE, UN SETTORE DA $36 MLD

 

What’s next? Da non sottovalutare l’e-commerce

La tendenza più importante nel mercato dei gioielli in Cina è la digitalizzazione dell’intero settore. Il rapido aumento dell’e-commerce in Cina ha costretto i rivenditori tradizionali a concentrarsi sulle qualità uniche dello shopping, portando allo sviluppo di strategie di vendita multicanale integrate, in cui negozi e piattaforme online si completano a vicenda.

 

Luxury Watch and Jewelry Brands Jump on China E-Commerce Bandwagon ...

 

Lo shopping online è diventato in realtà il miglior passatempo nazionale in Cina con circa il 77% dei netizen che sceglie proprio i canali e-commerce come attività ricreativa preferita. L’80% dei consumatori ricerca e impara a conoscere i prodotti di gioielleria e il 60% acquista su Internet. Quasi tutti i principali attori dell’industria della gioielleria in Cina hanno il proprio negozio su Tmall e/o JD.com

 

 

Visita il nostro sito e seguici sui social per rimanere sempre aggiornato. 
Contattaci per scoprire la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business: info@oborgroup.net

Lascia un commento